Archivio della categoria: Aziende

La nuova frontiera dell’e-commerce è lo Unified Commerce

Lo scenario del commercio online è in costante evoluzione ed essere presenti sul Web non basta per garantirsi il successo sperato. La nuova era dell’e-commerce prevede infatti nuovi orizzonti da considerare come necessari già in questo momento, perché per il successo del proprio progetto imprenditoriale non ci si può esimere dall’essere costantemente aggiornati su alcuni aspetti fondamentali del commercio elettronico.

Nello specifico la nuova strada da perseguire nell’e-commerce è senza dubbio lo Unified Commerce, l’evoluzione “naturale” dell’omnicanalità, col quale garantire alla propria clientela, vero fulcro del nostro business online, la centralità dell’operazione, la certezza di essere assoluto protagonista del processo di scelta e di acquisto. Per fare ciò è dunque necessario ripensare secondo nuovi schemi sia i modelli organizzativi che tutti i conseguenti processi che danno vita al commercio vero e proprio.

È proprio per offrire le competenze per qualificarsi come esperto di e-commerce che TAG Innovation School ha lanciato quest’anno il suo percorso professionalizzante denominato Unified Commerce Master, una valida opportunità per aggiornarsi a livello professionale. Unified Commerce Master si struttura in 6 weekend non consecutivi con lezioni full immersion alle quali si aggiungono ben 40 ore di contenuti video in e-learning per completare la formazione.

Per iscriversi a Unified Commerce Master di TAG Innovation School non è necessaria una formazione specifica ma è richiesta un’esperienza minima di un paio d’anni nel settore del retail, del marketing o dell’e-commerce. Tra coloro che richiederanno di partecipare al master saranno selezionati i 25 professionisti che prenderanno parte al progetto in partenza il prossimo 31 marzo a Talent Garden Milano Calabiana. Per agevolare la partecipazione a Unified Commerce Master, TAG Innovation School mette a disposizione due borse di studio, una a copertura totale e l’altra a copertura parziale della quota. Il tempo stringe però: per partecipare alla selezione per sfruttare la borsa di studio è necessario fare richiesta entro e non oltre il 26 febbraio 2017. I richiedenti affronteranno un test selettivo e realizzeranno un progetto per dimostrare le proprie attitudini e capacità nel settore.

Come affittare un negozio: informazioni utili

Quando si ha disposizione un locale che non si utilizza ma che comunque comporta delle spese, per riuscire ad ottenere degli introiti esistono due diverse soluzioni, la prima consiste nella vendita, la seconda invece nell’affittare la struttura ad una terza persona. La prima soluzione è quella che sicuramente permette di avere un guadagno immediato maggiore rispetto all’affitto, ma bisogna tenere bene in considerazione qual è la situazione del mercato immobiliare nel momento in cui si vende. Il suddetto settore infatti risente di continue oscillazioni di mercato, questo vuol dire che il locale potrebbe essere venduto ad un prezzo poco conveniente o comunque inferiore magari rispetto all’anno precedente o al periodo in cui è stato acquistato in passato. La seconda soluzione invece prevede l’affitto della struttura ad uso commerciale, quindi assicura un introito fisso mensile.

Come pubblicizzare la vendita

Per riuscire ad affittare un negozio ci si può rivolgere ad un’agenzia immobiliare, che pubblicizzerà, utilizzando vari metodi, ad esempio il proprio sito internet, volantini, annunci su vari altri siti ecc. l’affitto della struttura. Nel caso in cui l’agenzia riesca ad affittare il locale ad una terza persona, le spetterà una provvigione, che generalmente viene versata sia dal locatore, sia dal locatario. Nel caso in cui si preferisca non rivolgersi ad un’agenzia immobiliare si può procedere alla pubblicizzazione del locale da soli, inserendo diversi annunci di affitto sui vari siti specifici presenti sul web, esponendo un cartello con scritto affittasi davanti al locale, parlandone con amici e conoscenti ecc. Quando si inserisce un annuncio di affitto su un sito internet è importante descrivere dettagliatamente le caratteristiche del locale, come la grandezza, la zona, i collegamenti con i mezzi pubblici, la presenza di servizi e altri locali commerciali dell’area circostante, ad esempio la presenza di una scuola, di aziende, di locali alla moda, come ristoranti, pub, l’Os Club a Roma, che possono essere fonti attrattive per i possibili futuri clienti. Affittare un locale in una zona ricca di attrazioni di vario genere, ad esempio una via commerciale è sicuramente più semplice rispetto ad una struttura che si trova in una via poco frequentata dalle persone.

Il contratto di locazione

Il contratto di locazione è il tipico contratto che si stipula quando si affitta un negozio e prevede un accordo tra il locatore e il locatario, quest’ultimo, dietro il pagamento di un corrispettivo in denaro, ha il permesso di poter utilizzare il locale per un determinato periodo di tempo.

Perchè acquistare i gioielli in una gioielleria online?

Acquistare gioielli online, come ad esempio una fede nuziale o diamanti, permette di ottenere una vasta gamma di vantaggi che non devono essere per nessun motivo sottovalutati.

 

Il poter scegliere tra un catalogo molto vasto

 

Acquistare gioielli, orologi ed altri oggetti preziosi presso una gioielleria online, offre il vantaggio di poter selezionare l’articolo in questione tra una vastissima gamma di oggetti proposti dal negozio virtuale.

Bisogna infatti mettere in risalto come, queste attività online, permettono di poter scegliere tra diversi modelli di oggetti preziosi, cosa che permetterà, ad una persona, di poter effettuare l’acquisto migliore, selezionando l’articolo ideale alle proprie esigenze.

Ognuno di essi sarà accompagnato da una descrizione accurata che sarà in grado di rendere la scelta maggiormente semplice.

 

Gioielli di prima qualità

 

La gioielleria online, spesso e volentieri, può trasmettere diffidenza da parte di un cliente in quanto si teme che, il negozio virtuale, proponga degli articoli di seconda mano e di qualità inferiore rispetto quelli proposti dalle rivendite reali.

Questo concetto potrà essere completamente rimosso quando si analizzano le gioiellerie online, che permettono di poter scegliere tra tantissimi articoli di prima qualità e mai utilizzati.

Si tratta quindi di articoli nuovi e di qualità elevata, dove il loro valore risulta essere pari a quello che caratterizza gli articoli preziosi presenti in una gioielleria classica.

Il vantaggio è da ricercarsi nel fatto che, online, sarà possibile consultare l’articolo per lassi di tempo praticamente infiniti prima di procedere all’acquisto dello stesso oggetto prezioso.

 

Prezzi bassi e sicurezza garantita

 

I prezzi proposti dalle gioiellerie online risultano essere assai inferiori rispetto quelli che vengono offerti dalle classiche gioiellerie.

Questo vantaggio garantisce quindi un livello di soddisfazione elevato a chi vuole effettuare l’acquisto dato che, il suddetto, sarà economicamente vantaggiose.

Inoltre, effettuare la compera risulterà essere semplice e sicura come operazione, visto che l’articolo verrà consegnato senza grossi problemi e la privacy del cliente verrà mantenuta a livelli veramente altissimi.

 

La Business Data Analysis può davvero svelare alle aziende chi siamo?

tag-innovation-school-12

Gli ultimi due o tre anni sono stati decisamente cruciali per la crescita del settore dell’analisi dei dati, un patrimonio di inestimabile importanza cui sempre più aziende stanno dando attenzione rendendosi conto che solo analizzando meticolosamente la propria audience si potrà in qualche modo anticiparne gusti e preferenze di consumi.

Per molti utenti leggere che le “tracce” lasciate sul Web possano essere tradotte in preferenze e scelte può dare fastidio o comunque impensierire e la domanda che ne consegue sorge pressoché spontanea: è davvero possibile che il Business Data Analysis capisca cosa desideriamo e cosa davvero ci piace?

La risposta è sicuramente più complessa della domanda. Attualmente il Business Data Analyst, dovendo dare risposte concrete alle aziende, processa una quantità ragguardevole di informazioni ogni giorno: il nostro “like” su un social network piuttosto che un commento in un forum pubblico non sono visti singolarmente ma, uniti a tutta una serie di altri “like” e commenti, entrano a far parte di un sistema complesso e integrato dal quale si possono estrapolare dati estremamente utili per comprendere appieno il proprio brand, con l’obiettivo ultimo di orientare strategie di marketing e comunicazione a lungo termine.

Nel 2013 l’Università di Cambridge ha condotto uno studio interessante sulle preferenze social degli internauti arrivando alla conclusione che determinati “mi piace”, commenti ed altre azioni compiute quotidianamente sui social media possano in qualche modo classificare gli utenti ponendoli in due categorie: quelli intelligenti e quelli molto meno intelligenti. In realtà il Business Data Analyst non ha l’obiettivo di profilare gli utenti esprimendo su di essi giudizi di valore ma, forse anche meno romanticamente di quello che ci aspetteremmo, punta unicamente a risolvere un problema fornendo risposte all’azienda in termini di numeri, percentuali, statistiche.

Ma come si arriva a questo tipo di expertise anche in campo social?

In Italia i percorsi disponibili per coloro che si vogliono avvicinare al complesso mondo dei Big Data, sono davvero pochi. Un corso che ha stimolato il nostro interesse è quello offerto da TAG Innovation School, la scuola del digitale di Talent Garden, che si rivolge anche a Social Media Manager che desiderino monitorare e analizzare campagne di comunicazione social passate per pianificarne di nuove più efficaci. Business Data Analysis Master è l’unica professional learning experience che in 6 weekend e 40 ore di formazione online forma 25 professionisti in grado di dominare il mondo dei dati. Per accedere a Business Data Analysis Master sono disponibili 2 borse di studio, per richiederle è necessario presentare la propria domanda fino al 30 luglio 2016.