Archivio della categoria: Tecnologia

Come scegliere una chiavetta USB valutando le caratteristiche tecniche

Ognuno possiede almeno una chiavetta USB, un sistema per trasferire i file da un dispositivo all’altro in tutta comodità senza dover necessariamente utilizzare internet.

Sono disponibili in varie forme, dimensioni, prezzo, capacità di scrittura e di lettura, alcune hanno anche funzioni aggiuntive particolari, tutte caratteristiche che andrebbero considerate prima di procedere all’acquisto.

Infatti, la maggior parte delle persone sceglie la penna USB tenendo conto solo della dimensione dello storage trascurando tutte le altre caratteristiche tecniche, per molti la cosa importante è avere le migliori chiavette usb 3.0 in rapporto alla capacità contenitiva, ma il resto?

Per scegliere si deve tener conto anche della larghezza di banda che passa nell’unità USB e la velocità di lettura e scrittura, non tutte le chiavette scrivono e leggono alla stessa velocità e si dovrebbe prediligere quella che impiega meno tempo.

Siccome le velocità sono diverse, non è detto che le chiavette di qualità a ribasso 3.0 siano più veloci di quelle migliori 2.0, si tratta di un elemento da tenere in considerazione .

Da tener d’occhio anche la capacità RPM (giri al minuto) dell’hard disk del pc, infatti se questo è lento, una penna veloce servirà a poco.

Per questo motivo anche le migliori chiavette usb 3.0 potrebbero risultare non soddisfacenti se la nostra macchina è lenta.

Bisogna verificare anche la tipologia d’ingresso USB del dispositivo, se questo ha porte usb 2.0, anche se le nuove 3.0 sono compatibili, ha poco senso acquistare una chiavetta costosa perché la velocità di trasferimento sarà comunque minore.

Infine, arriviamo alla capacità di memoria, per la scelta del tipo di chiavetta bisogna pensare alle proprie esigenze, se si ha bisogno di spostare documenti, foto e file di piccole dimensioni può bastare una pendrive da 8 o 16 GB, mentre se si ha la necessità di trasferire video e file più pesante una 32 GB dovrebbe essere sufficiente.

In caso di file di grandissime dimensioni, di archivi digitali e programmi si può optare per la 64 GB e tagli superiori, anche se a quel punto forse sarebbe meglio dotarsi di un hard disk esterno da 250 GB come taglia minore.

Meta Description: Come scegliere una chiavetta USB, le caratteristiche da valutare e le capacità di memoria migliori a seconda delle proprie esigenze.

Orientarsi nel caos dei server

 

A seguito della diffusione del corporate blog e di conseguenza il moltiplicarsi dei blog aziendali, una delle problematiche più diffuse e delicate è sicuramente la scelta dell’hosting più adatto alle nostre esigenze. Innanzitutto bisogna analizzare quali siano effettivamente le nostre aspettative ed esigenze riguardo il blog. la prima mossa da compiere è l’analisi del budget da dedicare a questa attività, quale risposta ci aspettiamo in termini di afflusso al blog, qual è la nostra conoscenza del funzionamento di un server e quale sia il controllo di cui abbiamo bisogno su di esso. Per il momento prenderemo in considerazione la scelta che, rispetto confrontando costo e prestazioni, è la soluzione ottimale per chi prevede un buon traffico ma che ha un budget relativamente limitato da dedicare a questo tipo di attività. Parliamo quindi di server dedicati. Un server dedicato è una macchina computer interamente dedicata ad un unico cliente che ne ha accesso h24 attraverso la rete internet ed un pannello di controllo personale e personalizzabile dal quale accedere ai dati presenti all’interno del server stesso. A differenza di un server condiviso, scegliendo un server dedicato abbiamo innanzitutto la certezza di avere a nostra disposizione il totale controllo del flusso in uscita ed in entrata, inoltre, essendo interamente utilizzato da un unico utente, si possono evitare problemi dovuti al cattivo funzionamento di altri siti e quindi evitare il rallentamento del server stesso. Inoltre, avendo l’intera banda a disposizione, possiamo assicurare al nostro sito le migliori prestazioni riguardo la velocità. Avendo infatti l’intera macchina a disposizione abbiamo la certezza di poter installare esattamente tutti i software che possono consentire al nostro sito di ottimizzare il trasferimento dati rendendolo performante anche in caso di enormi volumi di traffico e presenza. Inoltre, acquistando un servizio di server dedicati, abbiamo la certezza di avere backup giornalieri che ci assicurano quindi la sicurezza riguardo i dati conservati all’interno del nostro server.