Archivio tag: seo

IN COSA CONSISTE LA SEARCH ENGINE OPTIMIZATION

La SEO, acronimo di Search Engine Optimization è, in parole povere, l’ottimizzazione di un sito sui motori di ricerca. A cosa serve questa attività e perché dovremmo rivolgerci ad un consulente SEO? Semplice: essere in prima pagina su Google è un buon inizio per sperare che il nostro business cresca sempre di più.

Le attività e le strategie messe in atto da un consulente SEO mirano proprio a far sì che un determinato sito si posizioni il più in alto possibile negli elenchi di ricerca di Google. Esistono diversi fattori che influenzano il posizionamento sui motori di ricerca e le due attività principali svolte da un SEO si sintetizzano in ONSITE e in OFFSITE: le prime si riferiscono a tutto ciò che viene fatto all’interno di un determinato sito, come modifiche alla struttura, elaborazione dei testi, inserimento di immagini etc., mentre la SEO OFFSITE si concretizza in attività poste in essere all’esterno del sito e che mirano al posizionamento dello stesso.

Per la SEO ONSITE, di fondamentale importanza sono i contenuti e la scelta delle keyword: queste ultime, scelte con attenzione, saranno le dirette responsabili del successo o meno dell’intervento di un consulente SEO. Le parole chiave devono essere scelte in base ai trend, alla concorrenza e chiaramente devono essere attinenti al settore di interesse del titolare del sito; una volta scelte queste, il SEO valuterà altri parametri del sito, come facilità e velocità di navigazione e procederà con l’inserimento di testi ottimizzati per le keyword precedentemente selezionate.

La SEO OFFSITE invece, come già accennato, si riferisce a tutte le attività che vengono svolte esternamente al sito: la pratica di link building è fondamentale per una strategia di posizionamento e consiste nell’acquisizione di link su altre pagine web che rimandano al sito che si vuole posizionare. Migliori sono i siti che linkano al sito, maggiori saranno le possibilità di posizionarsi nelle prime pagine di Google.

Queste attività sono alla base della professione del consulente SEO, che però, prima di iniziare a lavorare, avrà bisogno di condurre un’analisi accurata del business dell’azienda cliente, del settore, del mercato in generale, per cercare di pianificare al meglio la strategia di marketing da attuare: ogni settore ha un tipo diverso di concorrenza e di conseguenza le azioni da mettere in atto saranno diverse. Un consulente SEO che pratica la professione in modo serio ed efficiente, vi seguirà dall’inizio ed insieme a voi proporrà obiettivi raggiungibili a seconda del budget a disposizione. Infine, è utile sottolineare che i risultati saranno visibili in tempi variabili, che dipenderanno dalle peculiarità del business e del mercato di riferimento: una piccola attività potrebbe vedere crescere il proprio business nel giro di due mesi, mentre per realtà più grandi e soggette a maggior pressione competitiva potrebbe essere necessario anche un anno.

In conclusione, il consulente SEO potrebbe essere una buona ancora di salvezza per chi non è pratico del web ma vuole posizionarsi bene su Google per veder crescere il proprio business.

Puntare sul web con l’e-commerce


Negli ultimi anni tutte le grandi aziende stanno puntando sulla vendita online infatti è facile notare come grandi marchi di abbigliamento stiano cambiando i propri siti da vetrina a e-commerce e contemporaneamente stiano puntando sulla pubblicità online.
Per pubblicità online s’intende principalmente tutto ciò che riguarda il web marketing e il posizionamento nei motori di ricerca il quale sta diventando un business sempre più richiesto proprio perché a quanto sembra gli utenti non fanno altro che cercare ed acquistare online.
Il Seo è un’attività che sta coinvolgendo notevolmente i siti di e-commerce insieme naturalmente al Pay per click il quale sebbene sia più immediato è anche molto più caro e se non utilizzato in maniera corretta per niente utile.
Proprio per tale ragione non è consigliabile il fai da te in quanto sebbene possa sembra semplice da impostare, una campagna pay per click deve comunque seguire determinati parametri e strategie che possano effettivamente portare conversioni.
Al pay per click possiamo abbinare un’attività di link building la quale serve appunto per migliorare il posizionamento di un sito per determinate parole chiave.
Certamente avere un sito di e-commerce non pubblicizzato è un investimento al quanto inutile visto che difficilmente porterà visite e dunque vendite, quindi è essenziale fare una pino marketing per avere un ritorno.