Archivio della categoria: Video

Animazione video, tutte le proposte tra cui scegliere

Quando si parla di animazione video, non esiste un solo stile che possa essere adottato: vediamo quali sono le principali soluzioni che la tecnologia mette a disposizione.

I video animati in 3D rappresentano solo una delle tante alternative tra cui è possibile scegliere quando ci si rivolge alla grafica animata. I contenuti, infatti, possono essere declinati in molteplici versioni, come stiamo per vedere.

La whiteboard animation

Si possono citare, per esempio, i video animati realizzati con la tecnica della whiteboard animation, che consiste nell’animazione su lavagna. Si tratta di uno stile che è apparso inizialmente nel 2002 e che poi con il passare del tempo si è sviluppato, anche grazie al ricorso a effetti digitali che hanno permesso di aumentare il livello di dinamismo dei video. I filmati creati in whiteboard animation presentano una mano vera che disegna i vari personaggi, le icone, i testi e tutti gli altri elementi che devono essere rappresentati.

La 2D animation

Per raccontare le caratteristiche di un prodotto, far conoscere dei servizi di business o promuovere le potenzialità di un marchio, però, ci si può affidare anche alla 2D animation, cioè lo stile che caratterizza la motion graphics, la grafica in movimento. Il potere di sintesi è la chiave di volta del successo di questa tipologia di stile, che prevede l’impiego di elementi grafici colorati e semplici. I video in grafica animata stanno ottenendo un successo sempre più importante, e sono una soluzione comune mediante cui le imprese fanno conoscere i propri servizi e i propri prodotti. Il notevole impatto dal punto di vista comunicativo assicura uno straordinario coinvolgimento e un dinamismo eccezionale.

La 2D character animation

Quando alla 2D animation vengono aggiunti dei personaggi si ha a che fare con la 2D character animation. I personaggi che vengono realizzati si abbinano alla grafica in movimento e pubblicizzano i prodotti e i servizi che devono essere sponsorizzati. I video che ne derivano sono simili ai cartoni animati, anche se comunque con animazioni e movimenti molti semplificati.

La 3D animation con motion graphicsInfine, lo step più recente per la tecnologia dei video animati è rappresentato dalle animazioni che derivano dai software per il 3D. Nulla vieta di aggiungere anche la motion graphics, per un risultato di sicuro impatto. Le animazioni sono diverse dalle immagini in 3D classiche, nel senso che sono renderizzate mediante uno stile cartoons in modo da poter essere integrate in modo ottimale. La piattezza 2D non è più un problema grazie alla tridimensionalità delle scene, e così vengono meno tutti i problemi tipici dei video standard basati sulla motion graphics. Ovviamente, anche gli ambienti e i personaggi possono essere declinati in versione 3D.

Una nuova boyband spopola su Youtube: la Balls Dream Band!

 

Tra i video più cliccati di Youtube vogliamo parlare di questa novità: quattro baldi “giovini” (come si diceva una volta) rinchiusi in quattro gabbie ed un pezzo Please Baby Flush It, davvero carino e orecchiabile.
Sei lì che guardi il video quando, ad un certo punto, ti chiedono: “Please Baby Flush it. Let it rain!” e ti accorgi che non è semplicemente il testo della canzone ma una vera e propria richiesta.
Il video interattivo mostra uno sciacquone da tirare e, cliccando su di esso, i ragazzi vengono letteralmente inondati e spogliati. Così pensi: “Wow!” E tiri lo sciacquone per vedere sempre di più!
Ma in realtà questa è un’operazione ben riuscita per promuovere il nuovo prodotto Bref Power Activ, sfere igienizzanti per il Wc.

Il video interattivo è di gran qualità e l’interazione che viene proposta è molto innovativa: in modo accattivante viene messo in luce così il funzionamento delle sfere igienizzanti, creando un forte legame con l’utente.

Ora non ti resta che guardare il video. Buona visione!

Cosa si cela dietro il blu di Facebook: in un video successi e segreti

Pubblichiamo il video di presentazione della tesi di laurea in Scienze della Comunicazione di Alberto Marello. Un lavoro interessante che centra il focus sulla dibattuta questione della privacy sul più noto social network al mondo: Facebook. Il lavoro scaturisce dalla collaborazione con il relatore della tesi di laurea, prof. Maurizio Lana.